DOR DE EMINESCU

(Nostalgia di Eminescu) – prima italiana

Venerdi 26 giugno ore 21.30 Emiciclo

Con Ion Caramitru (voce) e Aurelian-Octav Popa (clarinetto), drammaturgia e regia Ion Caramitru, testi poetici Mihai Eminescu, produzione UNITER, Bucarest. In lingua romena.

In Dor de Eminescu (Nostalgia di Eminescu), dialogando in una formula scenica in cui la recitazione s’intreccia con la musica, i due artisti presentano uno spettacolo basato su testi editi e manoscritti del grande poeta romeno: un tributo artistico alla celebre cassapanca di Eminescu, che questi portava con sé nei suoi traslochi e in cui trasportava i suoi libri, taccuini e annotazioni.

Lo spettacolo inizia con testi scritti da Eminescu all’età di 16 anni, stupefacenti per la loro maturità filosofica, ispirati dall’idealismo tedesco, continua con alcune poesie come le celebri Glossă (“Glossa”), Scrisoarea I (“Epistola I”) o Mortua est!, per concludersi, in una tonalità serena, con il Basm (“Fiaba”) di Geo Bogza. Gli intermezzi del clarinettista Aurelian-Octav Popa costituiscono una traslazione musicale, equilibrata e discreta, della riflessione sullo scorrere del tempo, leitmotiv della creazione emineschiana.

Annunci