PRINTRE TĂCERI

(Tra i silenzi) – prima italiana

Sabato 27 giugno ore 20.00Sala esposizioni

di e con Isabella Drăghici, Produzione indipendente. Spettacolo di teatro non verbale.

La performance “Tra i silenzi” coglie il cammino iniziatico di un individuo umano nella propria vita. Tra nascita e morte, si trovano i nostri passi, nel tentativo continuo di comprendere e portare a compimento la nostra esistenza. A contatto con l’ambiente sociale corrotto, l’innocenza umana si altera e l’essere umano diventa prigioniero di tale ambiente. Seppure per breve tempo, l’amore può portare la salvezza e la felicità. Ma, senza l’evoluzione interiore, tutto, compreso il matrimonio, è minacciato dal disfacimento e dalla rovina. La crisi relazionale spinge la donna ad un bisogno disperato di esorcizzare il male e salvare la coppia, ma nemmeno un rito compiuto per invocare la divinità riesce a portare i risultati auspicati. Soggetto alla manipolazione politica, l’essere umano diventa vittima della guerra, in un processo di alterazione dell’identità che riflette quella sociale. La metafora del papavero ucciso opera un mutamento di natura riflessiva. Passando dal piano concreto a quello simbolico e da quello individuale a quello collettivo, il personaggio è una parte dell’umanità che attraversa una crisi identitaria. Il punto finale, la morte, è una danza della liberazione da tutto ciò che vuol dire materialità, una reintegrazione nella sorgente primordiale; tra nascita e morte, la nostra sofferenza oltrepassa la sofferenza, l’illusione e la condanna: è un esercizio di saggezza.

Annunci